SEMINARIO SULLA DROGA: DIFFUSIONE E DIPENDENZA TRA I GIOVANI

                      

DROGA: DIFFUSIONE E DIPENDENZA TRA I GIOVANI

Seminario dedicato alla sensibilizzazione contro l’uso delle sostanze stupefacenti tra i giovani

OLBIA, (9 novembre 2018) — Si è svolto oggi nella Sala Congressi del Museo Archeologico di Olbia il seminario dal titolo: “Droga: diffusione e dipendenza tra i giovani” organizzato dal Rotary Club di Olbia. L’incontro si inserisce nel piano di azioni portato avanti dal club olbiese con l’obiettivo di sensibilizzare la comunità locale riguardo alle principali problematiche giovanili. Il seminario odierno, infatti, intende dare continuità all’intenso lavoro svolto lo scorso anno dal Rotary Club Olbia riguardo alla tematica del bullismo e del cyberbullismo. La scelta di organizzare un incontro con le scuole che tratti questo argomento vuole testimoniare l’interesse e l’attenzione di un Club di servizio, qual è il Rotary, alla vita quotidiana della comunità.
  
Ad aprire il seminario è stato il Presidente del Club, Flavio Manunza, seguito dall’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, Sabrina Serra, dal Sindaco, Settimo Nizzi e dal Comandante della Guardia di Finanza di Olbia, Maggiore Marco Salvagno, il quale ha spiegato agli alunni presenti i rischi penali associati al consumo e allo spaccio di stupefacenti. A chiudere la mattinata la relazione del Prof. Matteo Trimarchi, Professore associato della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Vita Salute di Milano, il quale ha parlato ai ragazzi delle scuole degli effetti devastanti dell’uso di droghe sull’organismo.

“Il Rotary – ha dichiarato Flavio Manunza, Presidente del Rotary Club Olbia – è da sempre vicino alle problematiche di carattere sociale più diffuse, con particolare riferimento a quelle che riguardano i giovani. E’ per questo motivo che un anno fa abbiamo coinvolto le scuole cittadine in un incontro dedicato a bullismo e cyberbullismo. Non potevamo, dunque, non essere sensibili al grave problema della droga, che anche nel nostro territorio è diventato un fenomeno preoccupante. Riteniamo doveroso sottolineare il grande lavoro svolto dall’Assessora Serra, dalla Guardia di Finanza e dai dirigenti scolastici per combattere il fenomeno, i quali stanno portando avanti una preziosa attività di prevenzione e controllo all’interno degli Istituti scolatici cittadini. Anche il Rotary, in piena sinergia, ha voluto dare un contributo fattivo coinvolgendo una volta di più i giovani studenti».

Durante l’incontro è stato proiettato un filmato-testimonianza, girato nella comunità Arcobaleno di don Andrea Raffatellu, che racconta il cammino di recupero che tre giovani stanno seguendo, l’esperienza distruttiva vissuta a causa della droga e testimonia le pesantissime conseguenze sulla propria esistenza e su quella delle loro famiglie.


 













                 




Post popolari in questo blog

Passaggio della Campana 1 luglio 2017